Visual Merchandising


Corsi Professionalizzanti

Torna all'elenco

dal 13 Febbraio 2020
al 27 Febbraio 2020

Durata (ore): 9

N° incontri: 3

Costo: 120€ + IVA per i soci Ascom; 150€ + IVA per i non soci

Sede: Parma (PR)

Giorni e Orari: il giovedì dalle 15:00 alle 18:00

Frequenza: 100 %

Richiedi Informazioni

Descrizione:


Durata: 9 ore.


Docente: Daniela Zobbi, Senior Visual Consultant, ha lavorato per Guess by Marciano, Max Mara, Mariella Burani.

Obiettivi:

  • Acquisire una visione sulle tendenze e le implicazioni che hanno e avranno i nuovi stili d’acquisto e come saranno in futuro i punti vendita.
  • Capire le dinamiche che possono influenzare i potenziali Clienti/Consumatori a trasformare desideri e bisogni in acquisti effettivi e utilizzarle allo scopo di aumentare le vendite.
  • Sviluppare le tecniche e gli strumenti di organizzazione, allestimento e animazione all’interno del punto vendita allo scopo di aumentare i profitti e fidelizzare i consumatori

Contenuti:

A proposito di VISUAL MERCHANDISING

  • Cenni storici sulla nascita del V.M.
  • Il Mercato e il Cliente di oggi.
  • La costumer experience.
  • Tipologie di negozi e vendita.

Il V.M. generalita’ e obiettivi:

  • Cosa e’?
  • A cosa serve?
  • Il punto di vista del Cliente

Cosa è la vetrina per un p.v.:

  • La vetrina come strumento di comunicazione.
  • Il linguaggio della vetrina.
  • Vetrine diverse per scopi diversi.

La vetrina: leva strategica del sistema di V.M. del punto vendita

  • La vetrina come strumento di comunicazione
  • Il linguaggio della vetrina.
  • Vetrine diverse per scopi diversi.

Tipologie strutturali e tematiche di vetrina:

  • Aperte, a scatola, semi-tamponate.
  • Scegliere lo sfondo.
  • Commerciale, allegorica, di marca, mono prodotto, educativa.
  • I fondamenti dell’efficacia.

La vetrina e le sue regole:

  • Regole base per una corretta esposizione.
  • Regole compositive.
  • La luce.
  • Il colore.
  • Scegliere il prodotto.
  • Le attrezzature.
  • I supporti informativi.

L’esposizione interna

  • Organizzazione razionale dello spazio.
  • Aggregazioni merceologiche.
  • Esposizione attraente e valorizzante della merce.

Il merchandising plane, l’ambientazione del p.v. :

  • La circolazione.
  • La gestione dello spazio.
  • Il Cliente.
  • Criteri visivi ed espositivi.
  • Usiamo il colore.


La pianificazione:

  • Creare un calendario commerciale e promozionale.
  • Pianificazione acquisti, rotazione dei prodotti.
  • Gestire il prodotto in modo organizzato ed efficace.

 


All’interno di ogni incontro verranno inseriti dei test di verifica di quanto appreso.


Destinatari:

Dipendenti di punti vendita e tutti coloro che si vogliono mettere in gioco e acquisire nuove competenze sulle tecniche di progettazione e organizzazione dell'immagine di un punto vendita.

Condividi questa pagina